Ricerca personalizzata

Il riconoscimento dell' iride o della retina

L' iride è una membrana muscolare dell' occhio con la funzione di diaframma (pigmentata e di colore variabile), situata dietro alla cornea e davanti al cristallino, perforata dalla pupilla. E' costituita da fibre muscolari per mezzo delle quali la pupilla viene dilatata al fine di regolare la quantità di luce che entra nell' occhio. Sia la disposizione delle fibre muscolari che le pigmentrazioni rendono univoca l' identificazione dell' individuo grazie alle 200 caratteristiche uniche e costanti nel tempo. Il riconoscimento avviene tramite l' utilizzo di una fotocamera che scansiona l' occhio e converte le informazioni in immagine digitale che viene confrontata con quelle presenti nel database e se il confronto ha esito positivo, l' utente riconosciuto viene automaticamente autenticato.
Nonostante la resistenza psicologica dovuta all' emissione di un fascio di luce infrarossa che punta all'occhio, si può sicuramente affermare che le moderne tecniche non sono assolutamente invasive, infatti un grandi vantaggio di questo sistema è che non richiede il contatto fisico tra il dispositivo e la persona.

Le moderne tecnologie hanno inoltro risolto problemi particolari come:

  • soggetto con occhiali (da sole o da vista) o con lenti a contatto
  • occhi non vivi, infatti i sistemi attuali sono in grado di controllare la normale variazione di dimensione della pupilla

Il nostro sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.