Ricerca personalizzata

 

I rivelatori a infrarosso passivo

Ogni corpo che ha una temperatura superiore allo zero assoluto (circa -273°C) emette una radiazione elettromagnetica nella regione dell' infrarosso. Un rivelatore passivo di movimento per ambienti interniL' emissione di questa radiazione è proporzionale alla temperatura, alla massa del corpo e dipende dalla sostanza di cui è costituito il corpo stesso. Mediante degli specchi a settori o lenti di Fresnel, anch' esse a settori, la radiazione emessa dal corpo di un intruso in movimento nell' area protetta viene concentrata su un trasduttore piroelettrico. Il trasduttore piroelettrico trasforma una variazione della radiazione infrarossa che lo colpisce, in una tensione elettrica che assume un valore positivo se l' intensità della radiazione aumenta e un valore negativo se la radiazione diminuisce. Quando nell' ambiente protetto non ci sono corpi in movimento, non sono presenti vistose variazioni di temperatura ad eccezione di quelle lente e naturali dell' ambiente stesso, che sono automaticamente compensate dal circuito di elaborazione del rivelatore. I rivelatori ad infrarosso passivo sono utilizzati in ambienti interni come stanze, corridoi, evitando però di esporli a correnti d' aria o repentini sbalzi di temperatura che possono provocare variazioni simili a quelle di un intruso. Questo tipo di rivelatore è facilmente eludibile mediante semplici schermature realizzabili tramite materiali molto comuni, per cui il suo impiego è limitato ad applicazioni di basso rischio.

Il nostro sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.