Ricerca personalizzata
Quando un furto avviene senza scasso e con l' impiego di copie di chiavi, i primi a finire sul banco degli imputati sono i responsabili delle chiavi stesse, ma in realtà non sempre è così. I malintenzionati usano molti modi per violare le barriere di sicurezza. Apertura fraudolenta di una cassaforteSembra che piu' volte siano state arrestate delle bande di malviventi specializzati, che usavano sistemi ottici portatili per catturare la mappatura della chiave nel momento in cui questa veniva inserita all' interno della toppa. Questo significa che sarebbe possibile realizzare una chiave perfettamente funzionante, a completa insaputa del titolare della chiave legittima e senza che il malvivente ne sia mai entrato in possesso, neppure per un attimo. Occorre pertanto utilizzare protezioni supplementari, da mettere a punto caso per caso, considerando sempre che il livello di difesa deve essere proporzionale al livello di rischio. Certamente queste bande malavitose non si sprecano per un furto in appartamento, ma per un bottino in una gioielleria o in una banca si sprecano certamente!

Commenti  

0 #1 Carlo 2010-11-30 13:38
A proposito della sicurezza delle casseforti si segnala che è appena stato pubblicato il primo libro in italiano sull'argomento. Claudio Ballicu, Carlo Alfredo Clerici, Casseforti a combinazione meccanica. Storia, tecnica e segreti a uso dei consumatori informati e degli studiosi. Roma, 2010.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il nostro sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.