Ricerca personalizzata
Gli Istituti di Vigilanza offrono vari servizi con diversi costi:
  1. La ronda con il bigliettino: è il sistema piu' tradizionale, dove l' abitazione viene controllata esternamente e viene poi lasciato il bigliettino dell' addetto dell' Istituto di Vigilanza come prova dell' avvenuto controllo. Di solito il controllo viene effettuato con una frequenza di 2 o 3 volte per notte con orari casuali. E' possibile richiedere servizi aggiuntivi come la gestione delle chiavi oppure ispezioni all' interno dei locali da vigilare.
  2. Collegamento al Centro di Ricezione Allarmi: viene effettuato un collegamento tra il sistema antintrusione dell' utente e la Sede Operativa dell' Istituto di Vigilanza. Nel momento in cui si verifica un allarme presso il sito vigilato, l' operatore dal centro di ricezione provvede all' invio di personale preposto per indurre il malintenzionato all' abbandono dell' intento criminoso. Generalmente il tempo medio di intervento può oscillare tra i 5 e i 15 minuti. Per le persone anziane è possibile anche integrare un servizio di telesoccorso sanitario.
  3. Collegamento con le forze dell' ordine: un impianto antintrusione può essere collegato gratuitamente con le centrali di Polizia e Carabinieri compilando un modulo di richiesta da consegnare al Comando piu' vicino. L' intervento ispettivo però, avviene solamente se la pattuglia è presente in zona e in tempi relativamente lunghi. E' possibile rivolgersi all' Ufficio Allarmi della Questura oppure alla Centrale Operativa dei Carabinieri per ricevere ulteriori informazioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il nostro sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.